SPEED MOTOR GUBBIO, RACCOLTA FONDI PER POPOLAZIONE TERREMOTATA

Stato della segnalazione:
open
Descrizione:

Il mondo dell’automobilismo in aiuto alle popolazioni terremotate dell’Italia centrale. Già all’indomani del 24 agosto, la scuderia Speed Motor e i suoi tesserati si erano attivati per poter mettere in piedi una iniziativa a scopo benefico e alla fine il team eugubino di Tiziano Brunetti c’è riuscito con la Individual Races Attack, programmata per sabato 5 e domenica 6 novembre prossimi all’Autodromo dell’Umbria “Mario Umberto Borzacchini” di Magione. Assieme alla Speed Motor, nell’organizzazione dell’evento ci sono l’Automobile Club di Perugia, lo stesso Autodromo di Magione e l’azienda Maxi Car Racing, che ha sede a Rignano sull’Arno, in provincia di Firenze. La gara ripropone una formula già sperimentata: quella della cronoscalata in circuito con partenza da fermo. Previste prove libere e cronometrate, più due manche di gara sulla distanza dei 9 chilometri. “Il nostro obiettivo è ovviamente quello di raccogliere fondi per contribuire a dare una mano a coloro che hanno avuto la sfortuna di essere colpiti dal forte terremoto – dichiara il patron della Speed Motor, Tiziano Brunetti – e fin dall’inizio piloti e collaboratori della scuderia si sono messi a disposizione per fare qualcosa. A Magione, nella due giorni coincidente con il primo week-end di novembre, l’ingresso sarà a libera offerta e abbiamo aggiunto altre modalità per ricavare soldi: una sottoscrizione a premi che darà la possibilità al vincitore di effettuare giri in pista con un pilota professionista, piatti di spaghetti all’amatriciana preparati dalla Pro Loco di Magione e un simulatore professionale della scuola federale Aci all’autodromo di Vallelunga. La stessa direzione della pista di Magione fornirà il proprio contributo, devolvendo parte dell’incasso proveniente dalle iscrizioni e dal noleggio dei box”. Infine, un’occhiata al programma: sabato 5, verifiche sportive dalle 14.00 alle 17.00 e tecniche dalle 14.15 alle 17.15, con due turni di prove libere da 15 minuti e il briefing finale. Domenica 6, ancora verifiche sportive dalle 8.00 alle 8.45 e tecniche dalle 8.15 alle 9.00; prova di ricognizione alle 9.45 e inizio della gara alle 12.45 con lo svolgimento della prima manche; a seguire, si svolgerà poi la seconda. “Contiamo su una nutrita partecipazione di concorrenti e di pubblico, che potrà divertirsi sapendo di dare nel contempo un contributo a chi ne ha davvero bisogno”, conclude il patron Brunetti.

Link:
Creato:
3 novembre 2016, 08:49:45
Aggiornato:
3 novembre 2016, 11:44:21