Randstad supporta la ricerca di lavoro nei Comuni più colpiti dal terremoto

Stato della segnalazione:
open
Descrizione:

Randstad Mobility Point a supporto delle zone colpite dal terremoto Share icon Randstad Mobility Point è un’iniziativa che nasce con l’obiettivo di facilitare la ricerca di un nuovo impiego a coloro i quali, a causa del terremoto, hanno perso la propria occupazione. Il camper itinerante di Randstad parte da Norcia per poi spostarsi tra Umbria, Marche e Lazio fino ad aprile; l’unità mobile condurrà, tre giorni a settimana, un team di esperti nei Comuni più disagiati per fornire un servizio informativo e di orientamento al lavoro a chi è costretto a cercare un nuovo impiego a causa del terremoto. Randstad vuole contribuire in maniera concreta e solidale alla ricostruzione delle zone terremotate con un messaggio di ricostruzione e speranza. L’idea alla base del progetto è che ripartire dal lavoro è fondamentale per ricominciare e riportare la normalità nei luoghi colpiti. Il camper metterà a disposizione delle persone le informazioni e le opportunità lavorative che Randstad offre sul territorio. Un solido supporto volto a contrastare una situazione di precarietà, di difficoltà logistiche, di spostamento e di connessione ed a restituire dignità agli abitanti che hanno bisogno di ripartire da loro stessi per ricostruire il tessuto territoriale. Ripensare alle proprie esigenze ed alle proprie competenze è necessario per ripartire in una nuova prospettiva e creare nuove opportunità. Presso il Randstad Mobility Point non sarà possibile effettuare colloqui o preselezioni né procedere ad assunzioni in quanto non si tratta di una filiale vera e propria; gli operatori presenti sul camper saranno, invece, a completa disposizione per fornire agli utenti i contatti mail o telefonici delle filiali Randstad più vicine, indicazioni per iscriversi al sito Randstad, compilare efficacemente il cv, etc. “Quello che noi facciamo è solo una goccia nell’oceano, ma se non lo facessimo l’oceano avrebbe una goccia in meno” - commenta Daniela Giovannini, Regional Director Randstad, citando Madre Teresa di Calcutta. “Sappiamo bene che questo non basta, ma è una tessera del puzzle che tutti siamo chiamati a costruire, una testimonianza che deve chiamarne altre a raccolta. Randstad svolge molte iniziative di carattere sociale perché crede che le aziende debbano restituire al territorio ciò che ricevono: questo progetto è un’ulteriore occasione per dare un contributo concreto”.

Link Fonte:
Link:
Creato:
14 gennaio 2017, 04:34:03
Aggiornato:
14 gennaio 2017, 18:57:25