Approvato avviso pubblico per acquisizione immobili ad uso abitativo #Abruzzo

Stato della segnalazione:
open
Descrizione:

La Giunta regionale dell’Abruzzo, presieduta dal presidente Luciano D’Alfonso, ha approvato l’Avviso pubblico di manifestazione di interesse per l’acquisizione di moduli abitativi in favore della popolazione colpita dagli eventi sismici occorsi a partire dal 24 agosto scorso. Si tratta di unità immobiliari ad uso abitativo, libere e disponibili sul mercato, per le finalità di edilizia residenziale pubblica, da destinare temporaneamente a soggetti residenti in edifici danneggiati o distrutti dagli eventi sismici al fine di costituire una graduatoria, distinta per Comuni, cui fare riferimento per l’eventuale acquisto di alloggi per la finalità predetta. La proposta di vendita e l’iscrizione alla graduatoria non determinano, per i soggetti ivi ricompresi, alcun diritto in ordine all’acquisto. A tal proposito, si dà mandato alla Protezione Civile regionale, e per essa al Centro Operativo Regionale, di porre in essere le attività istruttorie necessarie avvalendosi del Servizio di Edilizia sociale e delle Aziende territoriali di edilizia residenziale per la valutazione della congruità del prezzo degli immobili. Si tratta di un provvedimento che prende le mosse dal Decreto Legge 9 febbraio 2017 che, in considerazione degli obiettivi di contenimento dell’uso del suolo e delle aree da destinare ad insediamenti temporanei, consente alle Regioni Lazio, Marche, Umbria ed Abruzzo di acquisire a titolo oneroso, al patrimonio dell’edilizia residenziale pubblica, nei rispettivi ambiti territoriali, unità immobiliari ad uso abitativo agibili e realizzati in conformità delle vigenti disposizioni, in materia edilizia, e delle norme tecniche per le costruzioni in zone sismiche, da destinare temporaneamente a soggetti residenti in edifici distrutti o danneggiati dagli eventi sismici iniziati il 24 agosto 2016 situati nelle zone rosse o dichiarate inagibili con esito di rilevazione dei danni di tipo “E” o”F” secondo le procedure AeDES.

Link Fonte:
Link:
Creato:
19 aprile 2017, 09:56:36
Aggiornato:
19 aprile 2017, 15:46:37